+39348 8548313 [email protected]

Firenze appare da Fiesole come in sogno

inversione termica a Firenze l'ultimo dell'anno 2021

Firenze appare da Fiesole come in sogno

inversione termica a Firenze l'ultimo dell'anno 2021


L'ultimo dell'anno ha regalato ai fiorentini una sorpresa davvero inusuale. Una forte inversione termica ha tenuto per tutto il giorno Firenze sotto una densa coltre di nebbia. La veduta da Fiesole è stata di quelle memorabili.
Tecnicamente e in parole molto povere l'inversione termica si verifica allorchè la temperatura al suolo è più bassa di quella in quota. In assenza di vento si formano allora quegli splendidi laghi di nuvole basse ben noti a chi ama camminare in montagna e a chi frequenta le valli delle Crete senesi e della val d'Orcia. Ma a Firenze è un fenomeno raro. E soprattutto con quella persistenza, da mattino a sera.

Sono arrivato a Fiesole alle 12 circa. La temperatura era sui venti gradi, roba da aprile. Per prima è emersa la torre del Gallo sul colle di Arcetri; poi la cupola del Brunelleschi, ancora più maestosa e solenne nella sua solitudine nebbiosa, e via via le altre torri e i campanili e la gru degli Uffizi.
Mano mano che il sole si avvicinava all'orizzonte la nebbia si tingeva di riflessi oro e porpora nel basso controluce invernale. Infine il tramonto, quando terra e cielo si unirono in un caldo abbraccio di capodanno alla città del Giglio. Buon 2022, Firenze. Speriamo.

Per vedere tutte le foto di questo progetto clicca qui